San Nicola dei bambini

Un San Nicola sorprendente e giocoso, sorridente e attento ai bambini e alle bambine di tutto il mondo è quello che è possibile incontrare e conoscere in questa mostra attraverso tante curiose e rare documentazioni:

figure in legno, ceramica e cioccolato, cartoline, giochi e giocattoli, libri illustrati, foto d’epoca, francobolli, gadgets, biscotti tradizionali, ecc . La mostra organizzata e promossa a Bari per la prima volta nel maggio 2016 dalla Fondazione Myrabilia con il patrocinio del Comune di Bari, della Basilica di San Nicola e dell’Ufficio del Garante dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Puglia, raccoglie una significativa parte delle ampie collezioni di alcuni importanti esperti del culto nicolaiano presenti in tutta Europa:

lo studioso barese Nino Lavermicocca, scomparso nel 2013, il Reverendo James Rosenthal, presidente della St. Nicholas Society, lo svizzero Hans Peter Rust e il belga Marcel Janssens. Gli oggetti e i documenti che vanno dalla fine dell’800 ai giorni nostri provenienti da ogni parte del mondo, raccontano l’importanza simbolica, culturale e sociale che nel corso dei secoli, dal medioevo in poi, la figura di San Nicola ha avuto, e in molti paesi ha tutt’ora, quale protettore dell’infanzia, ma non solo, e generoso dispensatore di doni. La mostra è, inoltre, corredata da un video che illustra le feste che tradizionalmente ogni 6 dicembre si celebrano a Bari, a Canterbury, in Svizzera e in Belgio, un grande planisferio in cui sono evidenziate tutte le nazioni in cui San Nicola è presente e le immagini sul tema “S. Nicola e i Bambini” realizzate dall’associazione di illustratori e autori per l’infanzia “La Puglia Racconta”.